• ISPRO

Tutela della sicurezza e salute, percorso culturale continuo nel mondo del volontariato

Aggiornato il: mar 1

15/10/2019 - Convegno nella sede della Regione Lazio, nell’ambito della Settimana della Protezione civile, organizzato da Istituto studi e ricerche sulla protezione civile e sulla sicurezza (ISPRO) e promosso dal Dipartimento della Protezione Civile

Prevenzione e sicurezza nel mondo del volontariato, quali scenari e quali possibilità.


È il tema del convegno che si è svolto a Roma presso la sede della Regione Lazio e che si inserisce nell’ambito degli eventi della Settimana nazionale della Protezione civile.


Quali sono le responsabilità individuali e quanto è importante la componente formativa nel mondo dei volontari di protezione civile? A queste due domande hanno cercato di dare una risposta i relatori che sono intervenuti al convegno, tutti concordi nell’affermare che è fondamentale mettere a fattor comune idee e creare un grande percorso tra Istituzioni e mondo delle imprese sul tema.


Le regole poste a tutela della salute e della sicurezza dei volontari di protezione civile sono regole speciali, con un percorso iniziato con il decreto legislativo 81/2008, e proseguito con il decreto interministeriale del 13 aprile 2011 e il decreto del Capo del Dipartimento della Protezione Civile del 12 gennaio 2012 con i suoi 4 allegati, uno dei quali aggiornato e sostituito nel 2013.

Materiale a cura dello staff ISPRO e per gentile concessione del Dipartimento della Protezione Civile

ulteriore documentazione nella sezione "MEDIA"


39 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti